🤒 Solo per oggi TERMOMETRO DIGITALE  a soli € 2,90 🤒

Assistenza clienti 3347720502    dal Lun. a Ven.: 9:00-12:30 - 15:30-18:00

🤒 Solo per oggi TERMOMETRO DIGITALE  a soli € 2,90 🤒

Ritenzione idrica: come affrontarla?

Ritenzione idrica: come affrontarla?

Per molte persone, in particolare donne, caldo significa gonfiore! Arriva l’estate e compare o peggiora la ritenzione idrica, soprattutto sulle gambe. Non solo antiestetico accumulo di liquidi, ma anche dolore e difficoltà di movimento. Vediamo come è possibile prevenire e alleviare questo fastidio…

01/07/2022 09:01:00 | nowfarma

Nel nostro corpo, il compito di drenare i liquidi è affidato al sistema linfatico. Esso muove le sostanze “di scarto” dai tessuti verso il centro, per consentirne l’eliminazione.

Se, però, questo meccanismo si inceppa, al posto che essere eliminati, i liquidi si depositano nei tessuti, nello spazio extracellulare.

Ristagnando qui, creano gonfiore ed edema che non solo si vede, creando inestetismi, ma si sente, generando dolore.

Questa condizione può verificarsi in qualunque stagione dell’anno, ma il caldo estivo la favorisce notevolmente.

Altre abitudini favorenti sono la sedentarietà o, all’opposto, gli sport molto impattanti, l’utilizzo di abiti stretti e tacchi alti, un’alimentazione scorretta, soprattutto, troppo ricca in sodio, il consumo eccessivo di alcol.

 

Cosa fare per prevenire e alleviare!

Esistono situazioni nelle quali la prevenzione e la cura della ritenzione risultano più difficili: insufficienza venosa cronica, terapie farmacologiche, gravidanza o specifiche patologie, ad esempio.

Negli altri casi, le buone abitudini possono fare molto!

Beviamo molta acqua ed evitiamo, invece, bevande zuccherate; alimentiamoci correttamente, con il giusto apporto di magnesio, potassio, vitamine e fibre; teniamoci in movimento, con moderazione, ma con costanza.

Efficaci sono anche i massaggi linfodrenanti, le calze a compressione graduata e, in alcuni casi, su prescrizione medica, appositi plantari, utili per correggere la postura.

 

Le proprietà drenanti e antinfiammatorie di alcune piante.

Esistono rimedi fitoterapici che, assunti per bocca o utilizzati a livello topico (creme, gel, spray…), possono aiutare molto in caso di gonfiore.

Tra questi, troviamo, ad esempio, il mirtillo, la centella, l’ippocastano, il ginepro, il prezzemolo, il bucco e il crespino, che aiutano il microcircolo e rinforzano i capillari, favoriscono la circolazione e aiutano la diuresi, quindi l’eliminazione delle scorie.

La vite rossa, in particolare le sue foglie, è un antinfiammatorio e favorisce la circolazione venosa. È utilizzata sia negli integratori alimentari che in preparati da applicare direttamente sulle gambe.

 

Nowfarma consiglia:

ERBAL DIURIS SOLGAR, integratore alimentare in capsule a base estratti vegetali (Bucco, Ginepro, Uva Ursina, Prezzemolo e Crespino) utile per favorire il drenaggio dei liquidi corporei, la funzionalità delle vie urinarie e la regolarità del transito intestinale.

EXTRA FRESH GEL ANTISTAX, gel a base di estratto standardizzato di foglie di vite rossa, dona leggerezza e freschezza alle gambe.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici