🤒 Solo per oggi TERMOMETRO DIGITALE  a soli € 2,90 🤒

Assistenza clienti 3347720502    dal Lun. a Ven.: 9:00-12:30 - 15:30-18:00

🤒 Solo per oggi TERMOMETRO DIGITALE  a soli € 2,90 🤒

Acne: cause, tipologie e rimedi

Acne: cause, tipologie e rimedi

Colpisce almeno l’80% degli adolescenti, ma è diffusa anche tra gli adulti, soprattutto donne. L’acne è una vera e propria malattia che rappresenta non solo un problema estetico, bensì psicologico. Vediamo quali sono le cause principali e come porvi rimedio…

01/06/2022 19:24:00 | nowfarma

Acne: cos’è?

Comedoni, punti neri, foruncoli, ma anche cisti e noduli su viso, collo, decolté e schiena.

L’acne si presenta in forme più o meno virulente, colpendo solo alcune zone oppure diffondendosi in modo esteso.

La forma di acne più diffusa e conosciuta è quella chiamata giovanile (o simplex o vulgaris), che colpisce tipicamente durante la pubertà, a cause delle fluttuazioni ormonali tipiche dell’età. Solitamente scompare col tempo ma, se non correttamente gestita, può lasciare esiti cicatriziali.

Esiste, però, anche un’acne definita tardiva che riguarda uomini e donne over 25 e che colpisce il 20-40% della popolazione. Per le donne, le cause sono solitamente rintracciabili in problematiche ginecologiche (ovaio policistico, ad esempio) o di stress. Nei maschi, in fattori ambientali o errate abitudini di vita (fumo, smog...).  

La familiarità, purtroppo, è fattore predisponente.

 

Falsi miti e verità!

Un tempo, si pensava che alcuni cibi, quali il cioccolato, i fritti e gli insaccati, fossero causa dell’acne. Oggi si sa che l’alimentazione non provoca brufoli e punti neri ma, se troppo calorica e ricca in grassi, può solo peggiorare la situazione.

Altro falso mito è quello legato all’acne provocata da una scarsa igiene della pelle o alle proprietà benefiche del sole su comedoni e pustole.

Per quanto concerne le terapie, infine, la dermatologia si è recentemente ricreduta sull’utilizzo della pillola anticoncezionale e anche su quello degli antibiotici, comprendendo in quest’ultimo caso che la componente batterica svolge nell’acne un ruolo secondario.

Il primo passo da compiere, se si soffre di acne, è quello di consultare un medico specialista (dermatologo) per effettuare indagini e cure appropriate.

 

 

Come prendersi cura di una pelle acneica?

Il sebo è presente in tutte le pelli ed è una sostanza protettiva.

Se, però, i suoi meccanismi di produzione si alterano, si genera un’ostruzione dei pori, con conseguente sviluppo dell’acne.

La pelle acneica o a tendenza acneica necessita di essere detersa non di più delle pelli miste o secche, ma con prodotti diversi. È importante evitare prodotti troppo aggressivi, per non creare un effetto “rebound”, ma optare per gel o latti delicati, che rimuovano make up e impurità senza alterare ulteriormente la barriera idrolipidica.

Per stimolare il rinnovamento cellulare, è inoltre consigliato effettuare con cadenza periodica un peeling delicato (meglio se enzimatico e non meccanico) e sottoporsi a pulizie “professionali” della cute.

È fondamentale, infine, idratare la pelle, utilizzando lozioni e sieri non comedogeni, che non occludano ma garantiscano l’apporto di sostanze antiossidanti e perfezionatrici.  Fondamentale applicare sempre un fattore protettivo con SPF.   

 

 

Nowfarma consiglia:

Silymarin CF Skinceuticals, siero antiossidante con Vitamina C, Acido Ferulico e Silimarina, formulato specificatamente per pelli grasse, miste e con imperfezioni. Aiuta a prevenire i danni causati dai radicali liberi, ridurre le imperfezioni e correggere i segni dell’invecchiamento.

Gel detergente viso e corpo Keracyl, deterge e purifica la pelle grassa o acneica senza seccarla, favorendo l’eliminazione delle imperfezioni. Senza sapone.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici